(IT) WEBINAR – Servizi climatici per il settore viti-vinicolo nel Mediterraneo

(IT) WEBINAR – Servizi climatici per il settore viti-vinicolo nel Mediterraneo

Guarda il seminario e scarica le slides.

 

Summary

Il primo webinar MED-GOLD è stato moderato da Marta Bruno Soares, ricercatrice presso l’Università di Leeds e partner MED-GOLD. Antonio Graça, direttore della divisione Ricerca e Sviluppo di Sogrape Vinhos, la principale azienda vinicola, ha presentato il suo contributo sul “Futuro del vino”. Antonio Graça ha descritto la nozione di terroir come un fattore chiave nella definizione del valore del vino e ha spiegato come i suoi diversi aspetti si sono evoluti lungo la storia fino ai nostri giorni. Utilizzando i dati sull’evoluzione della temperatura globale, sugli effetti correlati alla qualità dell’uva, e sui recenti danni dovuti a eventi estremi, Antonio Graça ha evidenziato le difficoltà dei viticoltori di oggi, minacciati da un ambiente in rapida evoluzione e sopraffatti da una quantità di dati in crescita esponenziale: informazioni e strumenti che rendono difficilmente gestibile la loro attività. Antonio Graça ha quindi presentato il progetto MED-GOLD spiegando che cos’è un servizio climatico e quali sono i risultati e il valore aggiunto atteso per il settore dell’uva e del vino.

La relatrice successiva è stata la Dott.ssa Rita Cardoso, ricercatrice dell’Istituto Dom Luiz di Lisbona, che ha presentato il suo contributo sul “Cambiamento climatico in Portogallo: proiezioni ad alta risoluzione”. La Dott.ssa Cardoso ha spiegato cosa sono i modelli climatici globali e regionali, descrivendo in dettaglio come vengano valutati in termini di prestazioni e in che modo i forzanti sia naturali che antropogenici descrivano con precisione l’evoluzione del clima globale durante ultimi 100 anni. Utilizzando come esempio i modelli regionali EURO-CORDEX, Rita Cardoso ha illustrato le prestazioni del modello regionale WRF-IDL, con una risoluzione spaziale di 9 km su tutta la penisola iberica. Ha poi presentato i risultati del lavoro del suo team pubblicato nel 2018, in cui vengono studiate le anomalie di temperatura media stagionale sul Portogallo per 2071-2100 rispetto al dal 1971 al 2000. Di particolare interesse, le proiezioni riguardanti il ​​numero di ondate di calore e la loro durata, destinate ad aumentare in futuro, insieme al previsto cambiamento del livello di precipitazione annuale.

L’ultimo relatore è stato il Prof. João Santos, ricercatore dell’università di Trás-os-Montes e Alto Douro a Vila Real, che ha presentato alcuni studi sull’influenza delle condizioni atmosferiche sulla vite. Attingendo ai dati ad alta risoluzione (1 km) creato dal suo team per il Portogallo, ha mostrato un’analisi dell’evoluzione storica degli indici di aridità e di temperatura per il periodo 1950-2000 rispetto alle previsioni per il periodo 2041-2060. Il prof. Santos aa presentato un’analisi degli indici bioclimatici (Huglin, secchezza e idrotermale) che indicano forti impatti a seconda delle varietà di vite. Ha inoltre mostrato un nuovo metodo per calcolare il carico termico in funzione delle soglie termiche significative per la vite (Gradi-ora per la crescita). Con una risoluzione temporale molto più elevata, questo metodo consente maggiori dettagli nelle previsioni e una maggiore accuratezza nell’abbinare le varietà ai siti. Applicando questo nuovo indice, il Prof. Santos ha raggruppato 44 varietà di vite in base al loro fabbisogno termico per la maturazione, fornendo informazioni importanti per la scelta delle varietà per la piantagione. Il prof. Santos ha concluso il suo intervento richiamando l’attenzione su diverse potenziali misure per l’adattamento in funzione del cambiamento dell’impatto climatico, fornendo come esempio l’effetto mitigante che l’uso dell’irrigazione potrebbe avere per contrastare le perdite di rendimento determinate dal clima. Il Prof. Santos ha infine annunciato l’evento di lancio del progetto Clim4Vitis il 19 febbraio 2019, a Vila Real.

Domande e risposte

Inês Campos ha chiesto al prof. Santos di approfondire il tema delle misure di adattamento, con riguardo all’uso di energie rinnovabile nei vigneti, citando l’esempio di un vigneto francese dove i pannelli fotovoltaici sono utilizzati per generare energia al di sopra delle viti, fornendo ombra ed evitando di bruciare i frutti in aree ad alta intensità di radiazione solare. Il prof. Santos non era a conoscenza di un tale uso per i pannelli solari nei vigneti, ma ha ricordato come l’uso di alberi all’interno dei filari sia una pratica tradizionale per fornire ombra. L’uso dell’energia solare è un fattore positivo in quanto non produce gas serra e dunque contribuisce a mitigare i cambiamenti climatici, anche attraverso l’utilizzo della stessa energia per alimentare i sistemi di irrigazione. Ha tuttavia osservato che il problema principale, tuttavia, è la scarsità di acqua, i costi di impostazione e gestione dei sistemi di irrigazione e il pericolo di concorrenza tra uso agricolo e umano per le risorse idriche disponibili.

André Galante asked if the increase in aridity could be compensated by cover crops in vineyards. Antonio Graça answered that it would provide a countering effect but it would be negligible in the face of the magnitude of the change forecasted by the model presented by JS and indicated irrigation, good soil management, erosion control as complementary measures.

André Galante ha chiesto se l’aumento di aridità potrebbe essere compensato da colture di copertura nei vigneti. Antonio Graça ha risposto che le colture di copertura possono fornire un effetto di contrasto, ma sarebbe trascurabile di fronte all’entità del cambiamento previsto dai modelli e ha indicato irrigazione, buona gestione del suolo, controllo dell’erosione come misure complementari.

DISCUSSIONE

Tema: Come i servizi climatici creeranno valore per il settore viti-vinicolo nell’area del Mediterraneo.

Antonio Graça ha sottolineato il valore dei servizi climatici nel fornire una maggiore tempestività nell’adottare le misure di mitigazione e di protezione contro gli eventi climatici estremi. Ha aggiunto che il valore dei servizi climatici deriva anche dalla risoluzione geografica che consente ai responsabili dei processi di affrontare situazioni specificche nelle loro proprietà. La Dott.ssa Cardoso ha sottolineato come fattori di valore la qualità delle previsioni e la conversione delle previsioni deterministiche in previsioni probabilistiche. Il Prof. Santos ha sottolineato i limiti nell’estrapolare informazioni locali da previsioni a bassa risoluzione. E importante favorire la creazione di prodotti ad alta risoluzione che consentano un processo decisionale efficiente e consequenziale in termini di mitigazione e adattamento.

SCARICA LA PRESENTAZIONE (41 Mb)

Ulteriori informazioni

Se hai altre domande partecipa la  forum online di MED-GOLD.

Maggior informazioni:

  1. Unisciti alla community MED-GOLD!
  2. Visita il sito web: www.med-gold.eu
  3. Contattaci! communication@med-gold.eu
  4. Seguici su twitter! @medgold_H2020
2019-02-07T12:26:19+00:00Gennaio 15th, 2019|Wine|
This project has received funding from the European Union's Horizon 2020 Research and Innovation programme under Grant agreement No. 776467